skip to Main Content

Near miss: i quasi infortuni spesso dimenticati

Near miss: i quasi infortuni spesso dimenticati 1

I near miss sono letteralmente dei mancati infortuni, ovvero degli eventi che non causano malattie o lesioni, ma potenzialmente potrebbero causarli. Sono, in pratica, legati a situazioni “pericolose” che, per cause fortuite, non provocano alcun danno a persone o cose.

Pensiamo per esempio a una “situazione pericolosa” che può verificarsi durante una normale attività lavorativa in un’azienda: “Francesco, operaio di cantiere ha avuto una nottata difficile, il figlio piccolo aveva la febbre e si è svegliato parecchie volte. Francesco un po’ più assonnato del solito si reca in cantiere e inizia a lavorare sul ponteggio, ma non si accorge che ha appoggiato un martello in bilico su una superficie posta a un’altezza elevata. A un certo punto il martello precipita su un gruppo di lavoratori che stanno lavorando sotto a Francesco, ma fortunatamente non colpisce nessuno.”

Questo breve racconto ci fa sorgere delle domande: perché il martello è stato lasciato incustodito e in bilico? Che cosa ha provocato la caduta del martello? I lavoratori che erano di sotto all’operaio, potevano trovarsi in quella posizione? E infine, se il martello avesse colpito qualcuno cosa sarebbe accaduto?

All’ultima domanda è facile dare una risposta, in quel caso probabilmente si sarebbe verificato un infortunio, sicuramente di entità meno grave in caso di caschetto di protezione indossato, ma per le altre si capisce che è necessario analizzare meglio la situazione.

Fattori scatenanti del near miss

Ciò che abbiamo raccontato non è altro che un “near miss”, ma cosa lo ha provocato? I potenziali incidenti possono essere ricondotti a condizioni non sicure, per esempio attrezzature mal tenute, scatole o strumenti lasciati incustoditi a terra, etc., ma anche a comportamenti non adeguati come un uso improprio di DPI, sollevamento di carichi non corretto, la non attenzione durante un’attività lavorativa rischiosa. Più in generale i fattori scatenanti i near miss sono:

  • Scarsa e non adeguata comunicazione;
  • Attrezzature di lavoro non conformi e/o malfunzionanti;
  • Ridotta consapevolezza dei pericoli;
  • Accettazione di livelli elevati di rischi;

Un’analisi più approfondita di questi eventi consentirà di intervenire tempestivamente e prevenire episodi più gravi che possono sfociare in malattia o infortunio. Il verificarsi di questi ultimi sul posto di lavoro, rappresentano un fatto doloroso per l’individuo che l’ha subito, ma genera anche una ricaduta economica sull’azienda e sulla la collettività in quanto parte dei costi graverà su di essa.

Un obiettivo fondamentale che l’azienda si dovrà porre è quindi quello di rispettare gli standard di salute e sicurezza sul luogo di lavoro.

Quali sono gli obblighi di legge?

Dal punto di vista legislativo, non ci sono obblighi di segnalazione dei mancati infortuni, ma nel D.Lgs. 81/08 si precisa solo che il DVR (Documento di Valutazione dei Rischi) debba essere idoneo a garantire la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. Si può sottolineare che, una tempestiva ed esaustiva segnalazione dei quasi infortuni, risulta fondamentale per ottemperare agli obblighi di legge che ricadono sul Datore di Lavoro, quali una valutazione accurata dei rischi e delle misure di protezione e prevenzione.

Perché analizzare i near miss

Analizzare i near miss significa:

  • Valutare se le misure previste dal DVR sono efficaci e idonee
  • Identificare i pericoli che si sono verificati
  • Evitare l’accadimento di eventi gravi

Procedura di segnalazione

Per andare incontro alle esigenze dei lavoratori e dei Datori di Lavoro, l’INAIL ha stilato un documento di “Gestione degli incidenti near miss” con lo scopo di definire nel dettaglio la procedura di segnalazione nell’ottica di coinvolgimento e partecipazione di tutte le parti interessate.

Resta chiaro che il metodo per garantire la sicurezza sul luogo di lavoro è lasciato al Datore di Lavoro, che dovrà avvalersi di uno strumento semplice, breve e completo che favorisca il lavoratore a segnalare i quasi infortuni senza difficoltà.

La consapevolezza e la formazione continua dei lavoratori e del Datore di Lavoro rappresentano lo strumento imprescindibile per garantire un ambiente di lavoro sicuro.

Per maggiori informazioni  consulta la nostra pagina dedicata oppure contattaci per informazioni

Back To Top
error: Content is protected !!