skip to Main Content

M.U.D. – Modello Unico di Dichiarazione ambientale 2020

Il modello e le istruzioni per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale 2020, relativo ai dati 2019, rimangono invariati rispetto a quelli dell’anno precedente secondo quanto prescritto dal D.P.C.M. 24 dicembre 2018.

La dichiarazione deve essere presentata in modalità telematica dal 10 febbraio 2020 al 30 giugno 2020.

I soggetti obbligati alla presentazione del MUD:

L’articolo 189 comma 3 del D.lgs. 152/2006 definisce i seguenti soggetti:

  • trasportatori, intermediari senza detenzione, recuperatori, smaltitori, produttori di rifiuti pericolosi,
  • produttori di rifiuti non pericolosi da lavorazioni industriali, artigianali e di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi di potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque con più di 10 dipendenti

Le imprese agricole e le attività con codice ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02 assolvono all’obbligo di presentazione attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto.

Struttura della Dichiarazione:

La dichiarazione è articolata in 6 Comunicazioni, ciascuna deve essere presentata dai diversi soggetti obbligati a seconda dell’attività svolta e riguardano:

  • veicoli fuori uso;
  • imballaggi;
  • rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche;
  • rifiuti urbani, assimilabili e raccolti in convenzione;
  • produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche;
  • rifiuti.

Modalità di invio della dichiarazione:

Le dichiarazioni relative a Rifiuti, RAEE, Imballaggi e Veicoli fuori uso vanno inviate via telematica tramite il sito mudtelematico.it.

I soli soggetti che producono, nella propria Unità Locale, non più di 7 tipologie di rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali possono presentare la Comunicazione Rifiuti Semplificata. Deve essere compilata tramite il sito mudsemplificato.ecocerved.it e trasmessa via PEC all’indirizzo comunicazionemud@pec.it

I diritti di segreteria:

per l’invio delle dichiarazioni è necessario il pagamento dei diritti di segreteria che sono pari a 10 € per l’invio telematico e 15 € per l’invio tramite PEC da pagarsi esclusivamente con carta di credito nel primo caso e con bollettino postale nel secondo.

Back To Top
error: Content is protected !!