skip to Main Content

Legge di bilancio 2019 e sicurezza sul lavoro

portafoglio con all'interno denaro e carte

Il 31 dicembre del 2018 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge cosiddetta di bilancio per il 2019.

Come già capitato con altre norme amministrative, anche in questo caso la legge di bilancio, Legge 30 Dicembre 2018, apporta modifiche al D. Lgs. 81/08 sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Di seguito le novità.

APPARATO SANZIONATORIO

Già oggetto di adeguamento delle tariffe nel mese di luglio del 2018, l’apparato sanzionatorio viene ulteriormente rivisto al rialzo:

  • dal 1 gennaio 2019 tutte le sanzioni per violazioni delle norme in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro sono incrementate del 10%;
  • in caso di violazione delle norme relative alla comunicazione di assunzione di lavoratori (lavoratori “in nero”), violazione della normativa relativa al distacco di lavoratori e le violazioni relative agli orari di lavoro e riposi giornalieri/settimanali, le sanzioni sono incrementate del 20%.

Ma non è finita! Se nei tre anni precedenti il Datore di Lavoro ha già ricevuto una sanzione per gli illeciti sopra indicati, la maggiorazione è raddoppiata!

ATTIVITA’ DI VIGILANZA

E’ previsto un incremento di unità ispettive pari a 930 neo ispettori dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro nei prossimi 3 anni.

RIDUZIONE DEL TASSO INAIL E TAGLIO AI FINANZIAMENTI

Le aziende si vedranno ridurre le tariffe INAIL ma per permettere questa riduzione si rende necessario un taglio ai finanziamenti finalizzati ai progetti di investimento e formazione in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro.

PREVENZIONE INCENDI NEGLI EDIFICI STORICI

Entro sessanta giorni dal 1 gennaio 2019, entrata in vigore della legge di bilancio, il Ministero per i beni e le attività culturali provvede a una ricognizione degli ambienti utilizzati e tutelati dal codice dei beni culturali e del paesaggio (D. Lgs. 42 del 22 gennaio 2004), soggetti al controllo di prevenzione incendi.

Il Ministero per i beni e le attività culturali o il Ministero che ha in uso l’ambiente tutelato, deve provvedere alla messa a norma delle criticità rilevate e ad adempiere alle prescrizioni con decreti interministeriali.

Tali decreti devono prevedere anche delle norme di sicurezza equivalenti da adottare nei termini indicati nei medesimi decreti e comunque non oltre il 31 dicembre 2022.

CONGEDO OBBLIGATORIO E FACOLTATIVO PER IL PADRE LAVORATORE

La legge di bilancio prevede l’aumento da 4 a 5 giorni di congedo parentale obbligatorio per il padre, con la possibilità di un giorno di congedo facoltativo qualora la madre rinunci a un giorno del suo congedo obbligatorio.

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

L’alternanza scuola lavoro cambia nome e diventa “percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento” e la legge ne rivede la durata complessiva a seconda dell’istituto scolastico (istituti professionali, tecnici e licei).

FINANZIAMENTO DEI PROGETTI PER REINSERIMENTO LAVORATIVO

E’ previsto un rimborso del 60% della retribuzione corrisposta dal Datore di Lavoro alla persona con disabilità temporanea assoluta destinataria di un progetto di reinserimento lavorativo che alla data di cessazione dell’inabilità non può riprendere il lavoro senza la realizzazione degli interventi previsti nel progetto.

I progetti di reinserimento vengono proposti dal Datore di Lavoro e approvati dall’INAIL.

I rimborsi sono corrisposti dalla data di manifestazione della volontà da parte del Datore di Lavoro e del Lavoratore di attivare il progetto e fino alla sua completa realizzazione e comunque per un periodo non superiore a un anno.

Se per unilaterale e immotivato recesso del Datore di Lavoro gli interventi previsti dal progetto non vengono realizzati, il Datore di Lavoro deve restituire l’intero rimborso all’INAIL.

Back To Top