skip to Main Content

Ftalati: rischio chimico e perché evitarli

Ftalati: rischio chimico e perché evitarli 1

Tra i vari composti chimici ad uso industriale e non solo si nominano spesso quando si parla di plastiche e materiale a contatto con gli alimenti, ma cosa sono? Quali sono i rischi correlati all’utilizzo?

Cosa sono e dove vengono utilizzati?

Gli ftalati sono una famiglia di sostanze chimiche che derivano dal petrolio. Vengono impiegate come agenti plastificanti e utilizzati nella lavorazione del PCV, come solventi e leganti di diversi prodotti anche ad uso comune come creme cosmetiche, vernici, adesivi, pesticidi e materiali per l’imballaggio. I campi d’applicazione sono i più svariati, si va dunque dal settore automobilistico a quello edilizio, dall’industria di prodotti medicali a quella dei giocattoli. Possono quindi trovarsi sia in prodotti finiti che nei luoghi di lavoro.

I rischi per la salute

Negli ultimi anni, si sono ampliati i sospetti su presunti effetti dannosi sulla salute umana e sull’ambiente, essendo derivati dal petrolio i rischi sull’impatto ambientale sono molto alti. A partire dal 2011 numerose ricerche scientifiche hanno evidenziato come i rischi derivanti dall’esposizione agli ftalati sono molti e collegati allo sviluppo di alcune patologie, come asma, diabete, problemi e disturbi di fertilità e soprattutto rischi evidenziati nel sistema endocrino.

Normativa e misure di prevenzione

In Europa già dal 1979 sono state prese decisioni per tutelare i rischi derivati da queste sostanze (direttiva europea 79/769/ CEE) e con l’emanazione del regolamento Reach (Regolamento n.1907/2006) è stato avviato un percorso di graduale sostituzione ed eliminazione per tutte quelle sostanze identificate come tossiche e nocive per la salute umana. Attualmente le restrizioni relative ad alcuni ftalati sono aumentate e negli ambienti di lavoro, la gestione di queste sostanze richiede l’applicazione del Titolo IX, Capo I, del D.Lgs. 81/2008 poiché ad oggi rientrano pienamente nella definizione di agenti chimici ; pertanto sarà essenziale l’applicazione di ogni misura di prevenzione e protezione atta a ridurre ed eliminare l’esposizione a queste sostanze pericolose.

Per maggiori informazioni visita la nostra pagina dedicata oppure contattaci.

Back To Top
error: Content is protected !!