skip to Main Content

AUA Point

AUA Point 1

Per procedere con la raccolta sistematica dei dati degli autocontrolli ARPA Lombardia ha predisposto l’applicativo AUA POINT, finalizzato alla raccolta dei dati di autocontrollo delle emissioni in atmosfera e degli scarichi idrici degli impianti produttivi le cui autorizzazioni prevedono tali autocontrolli, ad eccezione di quelli soggetti ad Autorizzazione integrata Ambientale (AIA), per i quali esiste già l’applicativo AIDA.

L’applicativo è stato ufficializzato con la pubblicazione sul Bollettino ufficiale Regione Lombardia (BURL), in data 02 dicembre 2019, della D.g.r. n. XI/2481 del 18 novembre 2019 ed è attivo dal 1 gennaio 2020 (in fase sperimentale fino al 31 dicembre 2020).

Chi deve utilizzare AUA POINT?

Dovranno utilizzare tale applicativo le aziende:

  • dotate di Autorizzazione Unica Ambientale (AUA);
  • autorizzazione ex. art. 272 comma 2 d.lgs. 152/06 (autorizzazione alle emissioni in via generale per le attività in deroga);
  • autorizzazione ex. art. 12 d.lgs. 387/03 (impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili);
  • autorizzazione ex. art. 208 d.lgs. 152/06 (autorizzazione di stoccaggio e trattamento rifiuti);
  • autorizzazione ex. art. 8 d.lgs. 115/08 (autorizzazione unica da fonti rinnovabili).

Il caricamento dei dati su tale applicativo sostituirà la trasmissione dei dati all’Autorità competente, Comune e Arpa. I gestori sono comunque tenuti a conservate presso l’azienda tutti i rapporti di prova unitamente alle eventuali informazioni previste nelle prescrizioni contenute nell’autorizzazione.

Inserimento dei dati di autocontrollo in AUA POINT

I dati da inserire sono quelli richiesti nel piano di monitoraggio dell’autorizzazione AUA. Nell’applicativo saranno presenti tre sezioni, da compilare a seconda dell’autorizzazione in possesso:

  • scarichi idrici;
  • emissioni in atmosfera;
  • piano gestione solventi.

Potranno inoltre essere inseriti i risultati delle anali di messa a regime. Anche in questo caso i gestori sono tenuti a conservare la documentazione a corredo della fase di messa regime.

Tempistiche AUA POINT

L’applicativo è utilizzabile dal 1 gennaio 2020 (in fase sperimentale fino al 31 dicembre 2020).

I dati dovranno essere inseriti, secondo la periodicità delle autorizzazioni, entro 1 marzo dell’anno successivo a quello in cui sono stati effettuati i monitoraggi.

Per supporto o assistenza riguardo argomenti e approfondimenti in materia ambientale consulta la nostra pagina oppure contattaci per maggiori informazioni

Back To Top
error: Content is protected !!