skip to Main Content

AUA Point

Per procedere ad una raccolta sistematica dei dati degli autocontrolli ARPA Lombardia ha predisposto l’applicativo AUA POINT finalizzato alla raccolta dei dati di autocontrollo delle emissioni in atmosfera e degli scarichi idrici degli impianti produttivi le cui autorizzazioni prevedono tali autocontrolli ad eccezione di quelli soggetti ad Autorizzazione Integrata ambientale (AIA) per i quali esiste già l’applicativo AIDA.
La nuova app è stata ufficializzata con la pubblicazione sul BURL in data 02 dicembre 2019 della Delibera della Giunta Regionale n.XI/2481 del 18 novembre 2019.

Campo di applicazione

Dovranno utilizzare tale applicativo le aziende:

  • dotate di AUA (Autorizzazione Unica Ambientale)
  • autorizzate ex art. 272 comma 2 D.Lgs. 152/06 (autorizzazioni alle emissioni in via generale per le attività in deroga)
  • autorizzate ex art. 12 D.Lgs. 387/03 (impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili)
  • autorizzate ex art. 208 D.Lgs. 152/06 (autorizzazione stoccaggio e trattamento rifiuti)
  • autorizzate ex art. 8 D.Lgs. 115/08 (autorizzazione unica da fonti energetiche convenzionali)

Il caricamento dei dati in tale applicativo sostituirà la trasmissione dei dati all’Autorità competente, Comune ed ARPA.

Inserimento dati di autocontrollo

I dati da inserire sono quelli richiesti nel piano di monitoraggio dell’autorizzazione in possesso.

Nell’applicativo saranno presenti tre sezioni: scarichi idrici, emissioni in atmosfera, piano gestione solventi. A seconda dell’autorizzazione in possesso sarà necessario compilare una o più delle suddette sezioni.

Per poter caricare i dati al primo accesso il gestore dovrà compilare una scheda anagrafica dell’azienda e della tipologia di autorizzazione in possesso. Al termine della compilazione le credenziali di accesso verranno fornite via mail direttamente all’utente.

Tempistiche

Il caricamento dei dati potrà essere effettuato dal 1 gennaio 2020, data dalla quale partirà l’anno di sperimentazione dell’AUA POINT.

I dati dovranno essere inseriti secondo la periodicità delle autorizzazioni entro il 1° marzo dell’anno successivo a quello in cui sono stati effettuati i monitoraggi di autocontrollo. Successivamente a tale data i dati verranno automaticamente convalidati dall’applicativo.

Back To Top
error: Content is protected !!